sabato, novembre 22, 2008

Il trionfo del nastro americano

Serata di quasi-burrasca, ieri: buio pesto e un vento dell'altro mondo. Tanto che, durante la cena, il Ghigo ed io sentiamo distintamente un gran fracasso arrivare dal terrazzo.
"Alè", dico io, "è venuto di nuovo giù lo sportello della caldaia".
Tiriamo su la tapparella, ci avventuriamo sul terrazzo, e infatti la caldaia è scoperchiata, senza il suo sportello.

Ma lo sportello dov'è?
Non è sul terrazzo.
Non è giù di sotto, o almeno da qui non lo vediamo, coi terrazzi dei piani sottostanti che limitano la visuale.
Non è sul tetto della casa vicina (che è un po' più basso del nostro terrazzo), o almeno con quel buio non si vede.

Il Ghigo si arma di giaccone ed esce alla ricerca. Cinque minuti dopo, torna con lo sportello sottobraccio.
"L'hai trovato! Era qui di sotto?"
"Era in mezzo alla strada".
Quindi lo sportello è volato via dal nostro terrazzo, è passato sopra il tetto dei vicini, se lo è percorso tutto filato, ed infine è piombato giù in strada.
Non abbiamo potuto non ringraziare tutti i santi per il fatto che evidentemente in quel momento non passava nessuno. Lo sportello non è pesantissimo, ma è pur sempre fatto di lamiera che, se arriva di spigolo addosso a una macchina, un pedone o un tizio in bicicletta, può accoppare il povero malcapitato.
Già mi vedevo in galera per omicidio preterintenzionale o qualcosa del genere... già mi vedevo confessare che sì, lo sportello si era già staccato, in passato.

Stasera, al mio ritorno da un impegno fuori città, il Ghigo mi dice: "Ah, oggi ho dato una sistemata allo sportello della caldaia, adesso non si muove più".
Io: "Viti e bulloni?"
Lui: "Nastro americano".

Esteticamente non sarà il massimo della vita, ma non c'è dubbio sul fatto che TIENE. Diciamo pure che non si muove nemmeno a forzarlo con un piede di porco.
Evidentemente il Ghigo ha deciso di non voler più rischiare che ci scappi il morto (poi se finiamo in galera, chi le bada le micie?) e ci è andato giù pesante. Tanto di cappello.
Però, la prossima volta che dobbiamo dare un ritocco alla pressione dell'acqua nell'impianto dei termosifoni, voglio proprio vedere come facciamo...

3 commenti:

Cri ha detto...

ah però!!
ps. io sto nastro qui l'ho usato per tenere su la cappa aspiratrice e beh.. funziona!

Maggie76 ha detto...

Ihihihihihihih ;o))))
Davvero caruccio! Potreste lanciare una nuova moda!!

...a parte questo...ancora nessuna nuova?

Swan ha detto...

Nessuna nuova "ufficiale" perché il documento che devo ritirare è ancora là che mi aspetta... e io sono bloccata a casa dall'influenza! Spero in settimana di riuscire a farci un salto, ti farò sapere!